Atene... da qui passa la Storia

Alla scoperta della capitale greca e di alcune perle dell'Argolide

  • di Libra
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Come ormai di consueto da qualche anno, anche per questo compleanno decido di fare le valigie e partire, forse mi aiuta a non pensare al fatto che il tempo scorre inesorabilmente veloce…! Mesi prima abbiamo prenotato un volo low cost da Bologna con destinazione Atene. Sono stato diverse volte in Grecia, ma mai sul “continente”, sempre solo sulle isole, sia dello Ionio che dell’Egeo. Non so perché l’idea di Atene non mi aveva mai attirato granché, inoltre non ne avevo mai sentito parlare neanche benissimo. Ma Atene è stata per secoli il centro del mondo, è nota in tutto il mondo per la nascita della democrazia, per essere stata la sede dell'accademia di Platone e del liceo di Aristotele, oltre che aver dato i natali a Socrate, Pericle, Sofocle e molti altri filosofi e personaggi importanti dell'antichità. Tra le città più antiche del mondo, è stata una fiorente polis ed è considerata la culla della civiltà occidentale. Come potevo esimermi dal visitare questa antica e complessa grande città?!

Partiamo da Bologna con un volo diretto, sotto una pioggia battente e con mezz’ora di ritardo. Il volo devo dire sarà molto tranquillo, e le 2 ore scorrono anche abbastanza velocemente. Arriviamo all’aeroporto di Atene, il sole splende, c’è una bellissima giornata e c’è un gran caldo! Le possibilità e i mezzi per raggiungere il centro di Atene dall’aeroporto e dalla stazione sono diverse: c’è l’Autobus E95, che porta dall’aeroporto a piazza Syntagma, 24 ore su 24, partenza ogni 10 minuti, tempo di percorrenza 50 minuti senza traffico; c’è poi l’ Express E94, che arriva alla stazione della metro di Ethhniki Amyna. Alcune linee sono attive anche di notte senza sosta. Il biglietto si può comprare anche a bordo e costa circa 5 €. C’è inoltre la Ferrovia urbana, che dall’aeroporto porta alla stazione di Larissa in 45 minuti. C'è poi il collegamento direttamente con la Metropolitana – Linea 3,blu, che arriva in Piazza Syntagma in circa 45 minuti. Il Taxi è forse la soluzione più comoda ma anche la più costosa, costa all’incirca 40,45 euro. L’aeroporto comunque è distante dal centro, circa 35 km. Noi optiamo per la metro, il biglietto per il centro città costa 9 euro a tratta (biglietto ordinario della metro costa invece € 1,40). Il viaggio fino a Piazza Syntagma è lungo, mi pare essere anche molto lento e le carrozze molto piene. Ricordatevi che solo 2 metro ogni ora arrivano fino all’aeroporto, le altre si fermano alla stazione di Doukissis Plakentias e non proseguono oltre. Potete comunque scaricare tutti gli orari aggiornati dal sito ufficiale dei trasporti della capitale (http://stasy.gr), disponibile anche in inglese, con i vari percorsi, mappe interattive, orari e news varie. La metro di Atene ha 3 linee divise per colori: rossa, verde e blu. Tutte le linee sono utili per chi vuole visitare il centro cittadino ed accedere ai monumenti e alle zone più turistiche perché si incrociano nel cuore della capitale greca. Funziona tutti i giorni dalle 5.30 del mattino a mezzanotte circa. La frequenza dei treni varia a seconda degli orari e delle linee, ma di solito non supera mai i dieci minuti di attesa. Di venerdì e sabato l’orario di funzionamento è prolungato e l’ultima corsa parte verso le 2:20 di notte. Alla fermata di Syntagma facciamo un cambio linea e prendiamo la linea 2, linea rossa, in direzione sud, verso Aghios Dimitrios, ma dopo solo 1 fermata arriviamo a destinazione, alla fermata Akropoli. Già appena usciamo dalla stazione, Atene dimostra davanti ai nostri occhi il meglio di se, l’Acropoli svetta e il Partenone sembra luccicare, e due belle pedonali alberate, di cui una piena di localini, si aprono davanti a noi.

La pedonale Dionysiou Areopagitou costeggia tutto il lato sud dell’Acropoli ed è dedicata al primo ateniese convertito al cristianesimo. Inizia verso est dall’Arco di Adriano fino ad arrivare verso ovest alla Collina di Filopappo. Noi prendiamo la pedonale Makrigianni, dopo circa 10 minuti scarsi siamo in via Erechthiou, dove abbiamo il nostro appartamento. La zona sembra residenziale ma molto tranquilla e comunque davvero centrale. L’appartamento ci delude un po’, ma la vista è meravigliosa, due enormi terrazze che danno da un lato sull’Acropoli con il Partenone che svetta davanti a noi, mentre dall’altro lato la collina di Filopappo. Una vista davvero notevole

  • 17902 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social