Grecia a gennaio

Breve vacanza in un paese caldo, dove sembra già maggio

  • di Francesco Rossi 3
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dopo la bellissima Polonia dell’anno scorso, anche quest’anno ci dedichiamo alle nostre vacanze natalizie, ma scegliamo una destinazione insolita per questo periodo: la Grecia.

Nonostante che sia la terza volta che visitiamo questo stupendo paese, siamo molto contenti di partire, io amo la Grecia ed è uno dei paesi in cui ci potrei addirittura vivere.

Partiamo il 3 gennaio 2016 da Roma Ciampino e arriviamo ad Atene in mattinata. Passati in albergo partiamo subito in direzione dell’acropoli. Il cielo è molto nuvoloso ma non ci lascia rovinare la meravigliosa atmosfera che a me è tanto cara. Ed eccolo là, imponente come l’ultima volta che l’abbiamo lasciato, il Partenone che regna sovrano sulla città. Notiamo subito che non è cambiato assolutamente niente da sei anni fa, era esattamente come ce lo ricordavamo. L’acropoli è sempre un posto stupendo, dove godiamo di una vista spettacolare su tutta la città, all’ombra della bandiera greca. Quindi pranziamo in un ristorante vicino alla roccia dei pensatori con vista sul Partenone, poi diretti all’Agorà. Purtroppo, quando arriviamo, scopriamo che è chiusa e quindi decidiamo di tornare domani. Allora continuiamo la nostra passeggiata domenicale nelle vie di Atene, passando per il quartiere di Monasteraki. La notte scende sulla città, quindi andiamo a cena in un delizioso ristorante con specialità greche e poi andiamo a dormire.

Sveglia, lunga giornata. Partiamo subito in direzione sull’Agorà. Come per magia è spuntato il sole, che illumina con i suoi raggi tutti i templi facendoli brillare ancora di più, una sensazione molto piacevole, specie se consideriamo il fatto che è gennaio e siamo in mezzemaniche. Proprio per questo motivo, dopo partiamo e andiamo a visitare una delle spiagge nei dintorni di Atene, precisamente a Glyfada. E’ cosi bello mettere di nuovo i piedi nella sabbia, e rimaniamo stupefatti nel vedere che ci sono persone che fanno il bagno nonostante sia inverno, ma noi non rinunciamo al mare e decidiamo di mettere i piedi a bagno, con il sole che timidamente ci scalda. Proseguiamo facendo una passeggiatina nei dintorni della spiaggia, la zona è bella: Grandi parchi e vista mare. Successivamente ritorniamo nella capitale per la cena, dove ci attende una sorpresa: Abbiamo scelto un ristorante di lusso al sesto piano con vista sul Partenone illuminato, ottimo cibo ed il personale gentilissimo. Quindi torniamo in albergo.

Sveglia presto anche oggi, andiamo a visitare uno tra i tesori di tutto il paese ellenico: Delfi.

Alle otto e mezza partiamo con il nostro autista, contattato tramite internet per un tour privato, ma non parla italiano, solo francese, che fortunatamente parliamo tutti e quattro, quindi ci capiamo lo stesso.

Arrivati a Delfi, entriamo nel sito archeologico e ammiriamo una vista sulle montagne balcaniche, naturalmente oltre che ai reperti e ai templi. Finita la visita entriamo nel museo, dove ci sono imponenti statue, se vi fate un giretto, ve lo consiglio!. Torniamo ad Atene, stanchi e ci fermiamo in Albergo, dove ammiro tristemente l’ultima vista sulla città, quella più belle di tutte, il Partenone in mezzo al cielo mentre il sole stava tramontando.

Ceniamo nello stesso ristorante dell’altra sera e andiamo a dormire.

La Grecia è un bellissimo paese, è adatto in qualsiasi periodo, anche quando si è già stati procura una piacevolissima sensazione, i greci sono un popolo meraviglioso, cordiali e disposti ad aiutarti in qualsiasi momento. Che dire… Kalispera!

  • 3882 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social