Armenia paese fantastico!

L'Armenia è un paese fantastico, piena di traduzioni, cultura e storia. Ci sono moltissimi siti da visitare, bei musei, paesaggi sonfinati, un grande lago (Sevan), e la sua bellissima capitale Yerevan.

  • di turistaneltempo
    pubblicato il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Armenia paese bellissimo, caldo, ospitale, denso di storia e cultura. Le sue genti sono gentili, ospitali, simpatiche e hanno una particolare predilezione per gli italiani.

Yerevan è una città molto "europea", ma piena dell'impronta ex sovietica da cui deriva.

Sevan è un lago bellissimo ad oltre 1000 metri di altezza dominato da un bel santuario.

Posti da vedere assolutamente sono: Norvank, Khor Virap, Vanadzor, Noradus, Yerevan (anche i musei della storia, nazionale, pinacoteca e degli scritti), Sevan (lago)

Ci sono molte agenzie turistiche e non è difficile fare il fai da te. Nel senso che si può andare li e prendere una guida e una macchina con autista. Meglio non avventurarsi da soli nelle strade, ma solo perché la cartellonistica scarseggia e si rischia di perdersi. L'Armenia è un paese civile, ospitale e non è affatto pericoloso. Si può andare in giro di notte senza problemi. Il problema è la lingua, difficilissima, e non molte persone parlano inglese, figuriamoci l'italiano. Ma per il resto tutto ok.

Si mangia molto bene, frutta, verdura, carne, riso, niente pasta. Ci sono ottime gelaterie in città e anche pizzerie ! Negozi italiani come Benetton Geox e Armani. Ci si muove con i pulmini pubblici che sono scassati, ma portano ovunque a poco prezzo. Ce ne sono sempre a tutte le ore anche di notte.

Qualche prezzo: Un gelato tipo il nostro cornetto, circa 50 centesimi, Il biglietto per l'autobus circa 25 centesimi, Cenare al ristorante circa 10 euro (tutto compreso).

Ci sono fontanelle pubbliche e l'acqua è sempre potabile. Fa molto caldo, ma non si avverte, portate e indossate sempre un cappello!

La religione è il cristianesimo apostolico, hanno il loro Papa.

Si trova frutta ovunque, sugli alberi, nelle bancharelle, mangiatene è buonissima !

Frutto locale: albicocca, ciliegia bianca e melograno.

Pranzo tipico: antipasto con verdure fresche (coriandolo, pomodorini non conditi), formaggio salato e lvash (il pane tipico come il nostro pane carasau). Piatto unico con: riso in bianco, carne (spesso pollo), verdure cotte. Si mangiano zuppe di farro. Usano spesso il latte condensato e la panna acida anche per fare piatti tradizionali come lo Spas.

La moneta è DRAM, 500 dram sono un euro circa.

Il viaggio costa molto: da Roma diretto con Air Italy o Armavia circa 500 euro a persona andata e ritorno oppure passando per Milano o altro scalo si può risparmiare qualcosa.

Per le guide e le agenzie io mi sono servito di una piccola ma incredibilmente affidabile organizzazione locale che cura sia l'organizzazione dei viaggi che la guida turistica.

La ragazza che ci ha accompagnati era fantastica ! Preparata, disponibile, gentile, e conosceva l'italiano meglio di noi!!! Vive tra l'Italia e l'Armenia, ha organizzato viaggi anche di lavoro per la RAI. Organizza e gestisce viaggi per singoli e gruppi anche fino a 50 persone.

Non mi pagano per fare pubblicità, ma considerate le condizioni del paese e le loro difficoltà, aiutare una persona brava e intellegente come quella che ci ha accompagnati credo sia doveroso.

Un saluto a tutti !!!

  • 15129 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social