La magia del New Mexico e l'imponenza dell'Arizona

Un'esperienza indimenticabile che permette di respirare a pieno l'atmosfera ancora tangibile delle popolazioni indiane

  • di america76
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

L’ennesima avventura americana ha inizio il 21 luglio da Milano Malpensa.

Dopo mesi di studio di itinerari e possibili paradisi da esplorare, io e Lisa ci siamo trovate entrambe attirate dal New Mexico e da quella parte dell'Arizona ancora a noi sconosciuta.

In territorio americano il tutto comincia effettivamente all’aeroporto di Albuquerque, dopo un viaggio interminabile fatto di due scali e soste di un paio d’ore sia a New York, sia a Houston. Nonostante la stanchezza, la mattina seguente alle sei siamo già in piedi, impazienti di “assaporare” e “tastare” le prime sensazioni che questa stupenda parte d’America è pronta ad offrirci.

Una volta ritirata la macchina a noleggio, e dopo aver fatto una sosta al DINER 66 per l’immancabile mega-colazione all’americana, iniziamo il nostro viaggio; la luce del New Mexico è spettacolare e, andando ben al di là di ogni nostra aspettativa, i primi paesaggi che ci si pongono dinanzi agli occhi ci fanno subito capire di aver scelto, per la nostra avventura, una terra fantastica.

La nostra prima tappa prevede una sosta ad Acoma Pueblo, chiamato anche Sky City, antico villaggio occupato in passato da indiani pueblos e considerato il sito più a lungo abitato in tutti gli Stati Uniti; la strada quasi deserta per giungere in questo luogo magico attraversa piane immense e ci permette di spaziare a 360 gradi con la vista e le emozioni.

Dopo essere salite un po’ di quota, improvvisamente giungiamo in cima ad un’altura da cui ammiriamo un panorama che ci toglie letteralmente il fiato: immensi altopiani si innalzano e si distendono in lontananza davanti a noi, in contrasto con la vastità della pianura su cui sono adagiati, il tutto contornato da voci in sottofondo di anziane signore indiane, che ci raccontano delle tredici famiglie discendenti dagli antichi che ancora vivono in cima alla mesa.

Durante il tour, la giovane guida indiana incaricata di condurci per le strette e polverose vie del villaggio, ci racconta lo svolgersi della vita quotidiana di questa straordinaria popolazione, sia nel passato, sia ai giorni nostri, trasmettendoci il forte rapporto che intercorre tra loro e le loro vaste terre, teatro, purtroppo, di sanguinose battaglie contro i conquistatori spagnoli.

Grazie all’atmosfera e ai racconti legati a questi luoghi, io e Lisa trascorriamo il tempo in macchina necessario per arrivare alla prossima tappa, discutendo e immaginando tempi lontani, consapevoli di aver visitato un posto assolutamente straordinario.

Dopo qualche ora di macchina, giungiamo alla tramvia più lunga del mondo che ci trasporta al di sopra di profondi canyon e terreni mozzafiato. Dalla cima del Sandia Peak la vista spazia su tutto il New Mexico, con la sua vastità e colori, mentre intorno a noi la flora e la fauna locali rendono il contesto ancora più bello.

Una volta scese, proseguiamo il nostro percorso verso sud-ovest, alla volta del tanto sospirato White Sands National Park.

Prima di arrivare presso le dune bianche prendiamo una deviazione segnalata dalla mia guida: a pochi chilometri dalla destinazione appare improvvisamente un museo di missili a cielo aperto, controllato da militari che ci avvisano di non scattare fotografie alle zone circostanti, in quanto considerate di proprietà del Governo Federale.

Nel tardo pomeriggio arriviamo finalmente al Visitor Center dove i rangers di turno, ci mostrano i tragitti possibili all'interno del parco, sia in macchina, sia a piedi, e ci illustrano la possibilità di effettuare un tour al tramonto sino al centro delle dune, accompagnati da uno di loro

  • 13236 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social