Argentina: accogliente ed immensa

….. 2 parole ….. Semplicemente stupenda…..!!!!!!!! Partiamo dall’inizio…… La nostra intenzione per il nostro viaggio di nozze in Argentina era quella di partire con tutto organizzato dall’agenzia poi, sotto consiglio di amici, abbiamo deciso di fare un viaggio fai-da-te. DECISIONE ...

  • di Romina Giorgi 1
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

... 2 parole ... Semplicemente stupenda...!!!!!!!! Partiamo dall’inizio... La nostra intenzione per il nostro viaggio di nozze in Argentina era quella di partire con tutto organizzato dall’agenzia poi, sotto consiglio di amici, abbiamo deciso di fare un viaggio fai-da-te. DECISIONE AZZECCATISSIMA!!! Oltre a risparmiare un bel po non ci sono problemi... Ce l'abbiamo fatta conoscendo solamente un po di inglese (a livello scolastico).

Arriviamo il 28 gennaio alle 4.30 la mattina a Buenos Aires (a quell’ora il termometro segnava già 20gradi!!!!!). Siamo rimasti 3 giorni a Buenos Aires visitando i quartieri più caratteristici... San Telmo con i suoi locali di TANGO ed il suo caratteristico mercatino La Boca con lo Stadio del Boca Junior ed il Camminito, una strada molto caratteristica e carina. Tutte le case, rigorosamente con l’esterno il lamiera, sono coloratissime e danno un’allegria unica... Qui è inevitabile non farsi coinvolgere dai ballerini di Tango fuori dai bar in un ballo insieme a loro!!!!! Il microcentro, con l’enorme strada a 14 corsie con l’altissimo obelisco.

Sinceramente eccetto questi posti ed il quartiere Palermo Buenos Aires non merita un granchè... Un gran via-vai di taxi e pulman (che se non stai attento ti investono!!!) e tantissimo smog.

NIENTE DA DIRE PER LE PERSONE, cordialissime, gentili e con tanta voglia di parlare. Inutile dire che la maggior parte di loro ha parenti vicini o lontani italiani...

Finalmente siamo riusciti a trovare il volo per la grande ed immensa Patagonia... Destinazione El Calafate con i suoi immensi ghiacciai. STUPENDO!!!!!!!!!! Dopo una giornata intera a bordo di un battello sul Lago Argentino a vedere i ghiacciai, finalmente eccoci davanti al PERITO MORENO. Anche se non è il ghiacciaio più grande è sicuramente il più spettacolare.

Man mano che ci avviciniamo al fronte del ghiacciaio sentiamo una specie di tuoni... era il ghiaccio che “cantava” e di lì a poco uno suggestivo crollo di massa ghiacciata!!!!! E’ impressionante... Davanti a tanto ti senti piccolissima... Siamo stati ben tre ore a fissare affascinati questa bellezza della natura. Dopo 4 giorni a El Calafate via verso Ushuaia... la fine del mondo (o l’inizio di ogni cosa). La cittadina non offre molto ma solo il pensiero di essere nell’ultima città a sud del mondo ... Fa strano!!!! Qui inevitabile l’escursione per vedere il faro ma soprattutto le foche, i cormorani ed i pinguini... QUANTI SONO!!!!!!!!!!!!!! Intere isolette coperte da loro!!!!! E’ doveroso fare una capatina al museo del presidio (ricavato dentro il carcere di Ushuaia). Una parte del museo è stato lasciato come era ai tempi del carcere... celle piccolissime e i bagni... Fa un pò di impressione pensare cosa succedeva anni addietro proprio dove stai passeggiando ora!.

Purtroppo arriva il 7 febbraio ed è ora di rientrare in Italia... Con la promessa di ritornare per finire il giro di questa grande nazione.

  • 142 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social