Sognando la patagonia e la mia fine del mondo

Sognando la Patagonia...:dall'Italia alla Fine del Mondo. Ciao sono Gianluca, faccio parte di un gruppo di quattro amici che hanno deciso di vivere una vacanza “invernale” nell’altro emisfero durante il nostro caldo agosto italiano. Argentina : Patagonia ,terra che mi ...

  • di tenikom
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Sognando la Patagonia...:dall'Italia alla Fine del Mondo.

Ciao sono Gianluca, faccio parte di un gruppo di quattro amici che hanno deciso di vivere una vacanza “invernale” nell’altro emisfero durante il nostro caldo agosto italiano.

Argentina : Patagonia ,terra che mi ha conquistato e dove ho lasciato una parte di me... 6 mesi di preparazione, minuziosa per certi dettagli onde riuscire in 18 giorni a visitare totalmente in stile “fai da te” quanto piu’ e’ possibile. Siamo io, Patrizia, Aniello e Michele: i fantastici quattro... E’ fine Febbraio e cominciamo a stilare una bozza di viaggio. Questo guide alla mano (lonely planet in testa...)o visitando siti e cercando consigli dagli altri “turisti per caso” del web. La nostra ambizione e’ un’avventura che nel tempo a nostra disposizione possa farci godere quanto piu’ possibile di questa regione. Partenza il 27 agosto rientro il 13 settembre: bisogna correre! Meta la Patagonia argentina con tappa breve in quella cilena ,proseguimento in Terra del Fuoco e finale a Buenos Aires. Anche solo i trasferimenti interni prendono tanto tempo. Questo soprattutto facendoli via terra (come e’ nostra intenzione). Ma e’ altresi vero (e ne avremo la confema durante il viaggio)che si ha cosi facendo la possibilita’ di vedere molto anche solo dal finestrino di un autobus...Occorre solo fare molta attenzione a non fare molto affidamento negli orari indicati dalle compagnie di trasporti su internet che spesso ci sono risultati poco precisi o addirittura sbagliati. Prenotiamo i voli. Infatti anche se la ad agosto e’ inverno e c’e’ meno turismo e’ bene muoversi per tempo, soprattutto per ottenere una tariffa la piu’ economica possibile. Tutto con il passare del tempo prende forma e l’eccitazione cresce come la voglia di partire. In giro tanti ci chiedono se siamo matti ad andare la in inverno, ma il fascino di cio’ che ci attende supera ogni condizione meteo possa attenderci. Nel corso dei mesi di attesa prenotiamo anche tutti i pernottamenti. E’ sicuramente consigliato farlo, soprattutto in bassa stagione e nei paesi piu’ piccoli. Molti alberghi infatti risultano chiusi. Internet in questa ricerca e’ un mezzo eccellente e con il prezioso aiuto di mia sorella Daniela(a cui va un sentito grazie!)ci ritroviamo anche questo aspetto del viaggio risolto. Per la nostra comodita’, o per meglio dire per essere piu’ comodi negli spostamenti(che saranno molto frequenti)decidiamo di organizzarci i bagagli con due zaini a testa. Uno grande ed uno piu’ piccolo da considerare bagaglio a mano e che servira’ nei tour e trekking che prevediamo di fare. Cerchiamo di essere organizzati il piu’ possibile dal punto di vista dell’abbigliamento e calzature: la e’ inverno ed e’ notoriamente una regione fredda e prevediamo di calpestare la neve nei trekking previsti anche se sara' fine inverno! Il badget di spesa in loco e’ 1000 euro, che a fine vacanza risulteranno a consuntivo 1100.

Nel complesso il viaggio voli compresi (un intercontinentale ed uno interno)ci e’ costato poco meno di 2500euro.Considerando sempre sistemazioni in alberghi piu’ che decorosi e mangiando sempre in bei ristoranti.

Ma veniamo al viaggio: 27 AGOSTO :Finalmente si parte! Sveglia alle 5,00...Ma che importa siamo in vacanza! Volo da Milano via Madrid per Buenos Aires. Ore 19 locali arriviamo a B.A.,tutto preciso e per fortuna ci sono anche tutti i bagagli, niente e’ andato smarrito! Ci trasferiamo in citta’(l’aeroporto Ezeiza dista infatti 35km dal centro, circa 30-40min. D’auto). Non vi sono sistemazioni alberghiere nei pressi dell’aeroporto occorre necessariamente andare in citta’ .Dormiamo all'Hotel Frossard, un tre stelle decoroso ad un prezzo ragionevole e molto centrale

  • 11702 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social