In Sud America per scoprire alcune meraviglie del mondo

In Argentina per visitare Buenos Aires, in Brasile per rilassarsi sulle le spiagge di Rio, esplorare Rocinha e ammirare le spettacolari Cascate di Iguazù, e in Uruguay per vedere Montevideo

  • di Hannik
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Ho deciso di mettere nero su bianco questo viaggio in modo da poterlo condividere con voi lettori, augurandomi che possa essere da spunto o aiuto per qualsiasi persona che intenda visitare questi luoghi.

Partenza Roma-Buenos Aires 5 dicembre 2015. Ritorno Buenos Aires-Roma 23 dicembre 2015.

Io e la mia ragazza abbiamo deciso di intraprendere questo tour approfittando anche del fatto che ho mio zio che vive a Buenos Aires e abbiamo utilizzato questa possibilità per alloggiare nella capitale Argentina per sei giorni. Grazie a questo ho organizzato anche tutto il resto dell'itinerario passando dall'Uruguay, per raggiungere il Brasile e arrivare alle cascate dell'Iguazù.

L'aereo da Roma parte alle 18:25 di sabato 5 dicembre e atterriamo a Buenos Aires (Ezeiza) il 6 dicembre alle cinque del mattino dove ci aspettava mio zio per portarci a casa e sistemare tutto. Mio zio vive nella zona sud-ovest di Buenos Aires nel barrio Monte Castro a circa venti minuti dal cuore della città.

Dopo aver fatto una mattinata di chiacchiere e saluti generali mio zio e tutta la sua famiglia ci ha organizzato un asado per pranzo spiegandomi tutti i tagli di carne e come si prepare, con tutte le salse annesse come il chimichurri a base di olive, prezzemolo, pomodorini e aglio. Ovviamente ognuno poi la perfeziona a suo piacimento.

Dopo pranzo la prima giornata la passiamo a Puerto Madero arrivando in macchina. Questa zona di BA è stata rimodernizzata recentemente ed è uno dei quartieri più esclusivi della città, dove vive principalmente gente più o meno ricca. Siamo stati circa un paio d'ore, passando e fotografando il puente de la mujer, e girando intorno al porto dove ancora sono presenti gli edifici che si utilizzavano come deposito merci ed oggi adibiti a ristoranti e gelaterie. Il primo giorno passa cosi anche perchè eravamo stanchi del viaggio di 14 ore e la sera presto eravamo a letto.

Lunedì 7 dicembre

Il giorno seguente ci siamo svegliati e appena siamo entrati in cucina c'era mia zia che leggeva il giornale con la tv accesa a sorseggiare il mate, tanto adorato dai portenos. Ho visto per la prima volta questa loro tradizione tanto utilizzata a casa ma non solo.

Avevamo l'esigenza di cambiare i soldi e grazie a mio zio ci ha detto che in Argentina ci sono due tipi di cambi: quello ufficiale e quello chiamato mercado azul dove il cambio è molto più vantaggioso. Ci sono per strada, soprattutto in centro, persone che vengono soprannominate arbolitos e che effettuano cambi di euro, dollari e real ma non credo che sia del tutto affidabile. Una volta cambiati i soldi ci siamo diretti in auto a Tigre che si trova a circa 30 chilometri da BA sul delta del rio de la plata.

Tigre è una città molto particolare per il modo in cui è strutturata. E' piena di negozi soprattutto di artigianato che invogliano i turisti a fare acquisti. Abbiamo approfittato del caldo e della bella giornata per fare un giro lungo il fiume con il traghetto; qui si sviluppano piccole isolette e il fiume si suddivide in diversi nomi in base alla zona dove si naviga. Lungo il tragitto si possono ammirare le case a bordo del fiume dove la gente mangiava e si rilassava. Da notare anche come le persone che hanno una casa qui escono con le loro barchette e vanno a fare spesa in quanto è lunico modo per raggiungere brevemente la zona dove c'erano tutti quei negozietti citati sopra. Giunta ora di pranzo la zona del mercado del puerto era piena di gente quindi abbiamo deciso di andare a vedere lo stadio del River Plate, lo stadio Antonio Vespucio Liberti meglio conosciuto come "El Monumental". E' una struttura davvero grande, esternamente è molto simile ad un qualsiasi stadio europeo abbastanza moderno. Visita guidata all'interno dello stadio pagando 150 pesos a persona

  • 4677 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social