Argentina insolita

Viaggio nella parte nord ancora poco conosciuta

  • di cirneco1
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Pietro ed io, adoriamo l’Argentina e il tango e quest’anno siamo riusciti a ritornarci, andando a visitare una parte non troppo conosciuta.

Partenza 11/11/2015 e rientro il 26/11/2015, voliamo con la compagnia Iberia (700 euro a testa).

Il nostro programma

11/11: volo e notte in albergo vicino ad aeroporto Ezeiza (posada de las aguilas Barrio Uno- il più caro di tutto il viaggio, ma a 5 minuti e con il servizio di trasporto da/a terminal)

12/11 noleggio auto e Rosario

13-14/11 Cordoba

15-17/11 Villa union

18-19/11 Mendoza

20/11 Junin

21-26/11 Buenos Aires

Partenza da Milano Linate, volo alle 8 ed arrivo a BA alle 20.55 con scalo a Madrid, il volo è andato bene e anche il personale è stato molto gentile (state però attenti al tempo tra i 2 voli, passare dal terminal 4 al 4s necessita almeno una trentina di minuti.)

Arrivati, e sbrigata la solita burocrazia, compresa foto ed impronta andiamo a ritirare le valige che fortunatamente ci sono! Chiamiamo l’albergo e 10 minuti dopo ci viene a recuperare davanti al terminal e subito dopo nanna.

Dopo aver fatto colazione, il signore dell’albergo ci porta al terminal, dove dobbiamo ritirare la macchina per partire, vogliamo evitare il traffico.

Arriviamo e inizia una vera giornataccia! Scopriamo che non c’è l’ufficio dell’Europcar, ma dalla prenotazione leggiamo che l’appuntamento è davanti al bancone dell’ufficio informazioni, dovevano venirci a recuperare. L’appuntamento è alle 9, ma dopo 10 minuti non si presenta nessuno, allora il signore dell’albergo, che aspettava l’arrivo di un cliente, chiama l’agenzia e si lamenta per il ritardo, l’operatrice ci garantisce che in 10 minuti sarebbe arrivato qualcuno e, in effetti, è stato così. L’agenzia ha l’ufficio in un altro terminal, dove ci dirigiamo per il disbrigo della burocrazia (ma lo sanno solo loro), tutto ok fino a quando io chiedo del Neverlost, che avevo prenotato dall’Italia e che per iscritto e per telefono mi era stato garantito, il ragazzo mi dice tranquillamente che non ce l’ha, ma chiede all’ufficio centrale, ma la risposta è negativa . Vi lascio immaginare la mia educata reazione, avevamo in programma di visitare un paese con enormi distese e grosse città senza nessun supporto tecnologico (il cellulare non prende in molti posti). Il ragazzo mi dice che è dispiaciuto, ma l’unica cosa che può fare e stampare le mappe di google maps per quella giornata (nessuna altra agenzia noleggia solo il tom tom ). Ritiriamo la nostra auto, una corsa Chevrolet, con un umore non proprio alle stelle.

Comunque con la nostra cartina partiamo e da quel momento fino a Lujan, la nostra prima tappa, abbiamo chiesto info a tutti gli esseri umani che respiravano (con il nostro mix d’italiano e spagnolo, perché nelle campagne e in tante piccole città nessuno parla inglese).

Dopo aver sbagliato un paio di volte ( non c’è abbondanza di segnaletica e a volta a 300 km trovi il cartello con il nome della città che t’interessa e poi al bivio trovi il cartello con il nome del paese successivo al tuo e tu però devi sapere che quel paese esiste altrimenti…) arriviamo Lujan, cittadina famosa per il duomo dedicato alla Madonna.

Inizia a piovere, visitiamo la bella chiesa e facciamo un giro nel centro per cercare la Banca National Argentina dove poter cambiare (unica banca che ci cambierà in tutta la vacanza).

Si riparte verso Rosario, dopo varie peripezie si arriva in città, e s’inizia la ricerca dell’albergo che per fortuna è indicato sulla mini cartina della guida Lonely, e dopo vari giri dovuti ai vari sensi unici (sono tutte strade parallele, ma una metà è in un senso e l’altra nell’altro quindi diventa complicato) arriviamo al nostro bell’albergo (Roberta rosa de fontana suites - straconsigliato). Parcheggiamo davanti, facciamo check in e poi portiamo la macchina in un parcheggio convenzionato

  • 9181 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social