Argentina con i bambini

La truppa era composta da Ernesto (34), Paola (33), Jole di 4 anni e il bebè Domenico di 9 mesi. L'Argentina è stato un grande sogno realizzato, dopo tanti viaggi intercontinentali da fidanzati e sposini, abbiamo atteso qualche anno che ...

  • di ERNESTO cirillo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

La truppa era composta da Ernesto (34), Paola (33), Jole di 4 anni e il bebè Domenico di 9 mesi. L'Argentina è stato un grande sogno realizzato, dopo tanti viaggi intercontinentali da fidanzati e sposini, abbiamo atteso qualche anno che Jole crescesse per ricominciare. Il viaggio è durato 1 mese, l'Argentina, per le zone che abbiamo visitato noi, è assolutamente ideale per viaggiare con i figli anche piccoli, grazie al cambio favorevole ed in considerazione del fatto che Domenico aveva appena 9 mesi abbiamo optato sempre per alberghi confortevoli (4 stelle da 75 a 100 Euro al giorno per una tripla-quadrupla con prima colaizone), abbiamo girato sempre in taxi (3-5 Euro a corsa) e mangiato in ristoranti molto spesso di primo livello ( 10 Euro a persona con un bicchiere di vino a testa, senza ordinare la bottiglia o con la birra) degustando tagli di carni di prima scelta, ma ci sono anche le parrillate (carne msita maiale, frattaglie, manzo) che sono più economiche ma a nostro avviso "pesantuccie". In ogni caso avevamo bisogno di ristoranti che ti servissero al meglio che cucinassero le pappe per Domenico piuttosto che trattorie più spartane dove comunque si mangia bene e si può arrivare a spendere anche € 3-5 a persona con la birra. L'albergo ha gli indirizzi di autisti privati che abbiamo chiamato per una escursione al Delta del Tigre da Buenos Aires, per arrivare a Pinamar sempre da B.A., bisogna concordare il prezzo ma vale la pena perché l'autista ti fa anche da guida e ti spiega come funzionano le cose nel posto dove sei, ti consiglia su negozi, ristoranti, luoghi da visitare. L'itinerario è stato il seguente: Buenos Aires 5 giorni, la città è bellissima eravamo in pienio centro nei pressi dell'avenida Florida per uno shopping estremo (borse, valigie, scarpe ecc.) a prezzi stracciati; consigliamo Puerto Madeiro soprattutto la sera, romantico con locali e ristoranti sul canale (l'Happening è eccellente) ma anche la mattina con la riserva naturale ale spalle; Sant'Elmo molto bohemien; Caminito turistico ma molto carino; Palermo giovanile, elegante con centri commerciali enormi, lo Zoo (da vedere) e ristoranti.

Iguazu' 5 giorni: la raggiungiamo in aereo, pernottiamo all'Orchidea Palace, in un bungalow enorme immerso nella foresta con piscina... Bellissimo, passiamo lì il Natale. Le cascate, nella parte argentina sono una meraviglia, portatevi il costume perché si può fare anche il bagno sebbene in una piccola zona delimitata da boe. La parte brasiliana è bella ma non paragonabile a quella argentina, se ci andate però vi consigliamo di acquistare e bere un agua de coco presso un chioschetto lungo la strada (tipico brasilero).

Pinamar 10 giorni: in auto da Buenos Aires (con autista € 120, 4 ore di viaggio), zona di mare esclusiva, nulla a che vedere con Mar del Plata, pernottiamo all'Hotel La Posada, a cento metri dal mare e dallo stabilimento La Nueva Posta con piscina riscaldata, bar, ristorante e carpe (casette sulla spiaggia riparate dal vento). Pinamar è ideale per famiglie e per i giovani, il mare è "fresco" ma affascinante con le sue onde, la spiaggia immensa, il sole che si fa sentire ma grazie alla brezza continua non ti sfiacca. La sera ristoranti, parchi gioco, gelaterie, locali e discoteche per chi può.

Bariloche 7 giorni: in aereo da Buenos Aires, non fatelo con l'autobus, noi abbiamo commesso l'errore per l'andata, viaggio scomodo e lunghissimo. Bariloche è favolosa, laghi immensi, dietro le Ande, la cucina spettacolare, da visitare il Cerro Catedral, Villa Angostura, le varie gite ai laghi, il cammino dei 7 laghi. Consiglio di noleggiare l'auto ed essere free se il tempo è bello si può anche fare il bagno anche se molti alberghi (noi eravamo a Villa Sofia) hanno la piscina La gente è molto cortese, elegante , amabile, i servizi sono ottimi, l'unico consiglio se partite con un bebè..Portatevi gli omogeneizzati..Non li abbiamo trovati!

  • 3923 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Fabio Napoli
    , 28/11/2010 00:23
    ciao scusate sto partendo per buenos aires e volevo fare uan visita alle cascate di iguazu, ho 2 bimbi, 2 e 4 anni, ho letto che è consigliabile essere vaccinati per la febbre gialla ma nessuno di noi lo è, mi consigliate di andare ugualmente?

    grazie mille.
  2. Deborah Messina
    , 27/8/2010 23:26
    Ciao! Io vivo in Argentina (a Bariloche) e volevo informare alle mamme che viaggiano con i figlioletti che da quest'anno sono tornati gli omogeneizzati nei supermercati argentini!!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social