Un sogno chiamato Argentina

Valeriabarosselli@libero.it barberiniluca@libero.it Da qualche anno io e mio marito sognavamo di visitare l’Argentina, terra caratterizzata da spazi infiniti e da paesaggi grandiosi e vari. Ed eccoci, dopo un po’ di sacrifici, sull’Airbus 340 diretto a Buenos Aires. E’ impossibile descrivere ...

  • di yaki
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Valeriabarosselli@libero.It barberiniluca@libero.It Da qualche anno io e mio marito sognavamo di visitare l’Argentina, terra caratterizzata da spazi infiniti e da paesaggi grandiosi e vari.

Ed eccoci, dopo un po’ di sacrifici, sull’Airbus 340 diretto a Buenos Aires.

E’ impossibile descrivere a parole la gioia, l’emozione e la soddisfazione che proviamo per essere riusciti a raggiungere questo tanto desiderato obiettivo. Il tempo a disposizione purtroppo è poco, solo 17 giorni che abbiamo sfruttato al massimo per poter vedere più cose possibili, lo spiega anche il nostro itinerario che ha toccato i punti di maggior interesse turistico e naturalistico ( si è scelto di evitare Iguazu per motivi di tempo e perché abbiamo ritenuto che fosse una meta accessibile durante un eventuale futuro viaggio in Brasile).

Il viaggio lo abbiamo organizzato tutto da soli, dopo aver letto guide, riviste, racconti di viaggio e aver passato ore e ore su Internet per visitare tanti siti e ricavare il maggior numero di informazioni su alloggi, escursioni possibili, trasferimenti, curiosità: alla fine del racconto sono presenti numerosi riferimenti.

Ci è stato possibile prenotare via e-mail solo le escursioni a Salta presso l’agenzia di viaggi Tippak; il resto lo abbiamo fatto in loco, giorno per giorno rischiando un po’, infatti a El Calafate per poco non ci sfumava l’occasione di fare il minitrekking sul Perito Moreno! VOLI Roma – Buenos Aires a/r + n° 6 voli interni per un totale di 2415 euro a persona  Buenos Aires – Trelew  Trelew – Ushuaia  Ushuaia – El Calafate  El Calafate – Buenos Aires  Buenos Aires – Salta  Salta – Buenos Aires Acquistati telefonicamente un paio di mesi prima dagli uffici di Milano di Aerolineas Argentinas in modo da avere I voli interni a tariffe agevolate ( a loro interessa che iltuo volo intercontinentale sia effettuato con la loro compagnia aerea nazionale).

Attenzione! Aerolineas Argentinas ha una convenzione con Air One per cui se, come noi, avete bisogno il volo per Roma, specificatelo subito; noi purtroppo l’abbiamo saputo molto tempo dopo e così abbiamo prenotato il volo Milano – Roma con Alitalia spendendo qualcosa in più e con il rischio di rimetterci i soldi del biglietto nel caso avessimo perso il volo. In Argentina, in quasi ogni aeroporto, prima dell’imbarco, si pagano le tasse aeroportuali:  Trelew – Ushuaia 11 pesos a coppia  Ushuaia – El Calafate 26 pesos  El Calafate – Buenos Aires 36 pesos  Buenos Aires – Roma 115 pesos Ricordatevi di riconfermare ogni volo, telefonando o meglio ancora recandovi di persona agli uffici Aerolineas – Austral, perchè è molto molto probabile che ci possano essere state variazioni di orario. A noi è capitato praticamente sempre, per fortuna non ci ha creato grossi problemi o modifiche sull’itinerario che ci eravamo prefissati.

ASSICURAZIONI Abbiamo stipulato il contratto con GLOBY (Mondial Assistance) per l’assistenza in viaggio, le spese mediche e la protezione del bagaglio per una spesa complessiva di 238 euro.

SOLDI Abbiamo portato un po’ di euro che abbiamo cambiato in aeroporto alla Banca de la Nacion, la più conveniente, e poi ritiravamo al bancomat, presente ovunque o pagavamo con la carta di credito Mastercard.

18 GENNAIO 2007 Finalmente si parte! Arriviamo a Milano Linate e al check in ci dicono che l’aeroporto di Fiumicino è chiuso dal mattino per nebbia(!!!) per cui il nostro volo delle ore 15 sarebbe sicuramente partito in ritardo. Bene, iniziamo proprio bene! Aspettiamo un’oretta e la situazione si sblocca tanto che in un’ora fanno decollare 5 aerei per Roma, compreso il nostro

  • 3106 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. nathan.uno
    , 2/11/2012 13:47
    Bellissimo diario di viaggio!
    anche noi aprtiremo in Argentina nello stesso vostro periodo!
    in molti ci hanno sconsigliato Salta per via del gran caldo a febbraio, era davvero cosi caldo o cmq ne val ela pena?

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social