Alla scoperta della Patagonia

VIAGGIO IN PATAGONIA (ARGENTINA E CILENA) DAL 19 DICEMBRE 2006 AL 5 GENNAIO 2007 Il viaggio è stato effettuato nel periodo Natale-Capodanno, periodo nel quale, in Argentina e Cile, è piena estate; naturalmente, però, la Patagonia del Sud ed in ...

  • di sansalve
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: 3500
 

VIAGGIO IN PATAGONIA (ARGENTINA E CILENA) DAL 19 DICEMBRE 2006 AL 5 GENNAIO 2007 Il viaggio è stato effettuato nel periodo Natale-Capodanno, periodo nel quale, in Argentina e Cile, è piena estate; naturalmente, però, la Patagonia del Sud ed in particolare la Terra del Fuoco sono alle latitudini della nostra Scandinavia per cui pur essendo giornate di piena luce, la temperatura era molto bassa. Da tale regola fa eccezione la Penisola di Valdes dove invece sulle spiagge si facevano i bagni in mare.

Il dettaglio del viaggio non comprende la parte fatta a bordo della nave Via Australis nei fiordi argentini e cileni che è descritta da apposito racconto (nazione: Cile).

19/12 - FIRENZE– BUENOS AIRES Partenza dall’aeroporto di Firenze volo Firenze - Francoforte cambio aeromobile a Francoforte e partenza in tarda serata per Buenos Aires (via San Paolo).

20/12 - BUENOS AIRES Visita della capitale argentina con guida in italiano; Buenos Aires è una città caotica, vivacissima ma molto interessante; la sua architettura ha preso un’impronta molto europea: larghi viali alberati e grandi edifici monumentali la fanno somigliare ad alcune zone storiche di Parigi: il tour della città comprende alcuni dei più begli scorci della capitale : il sontuoso quartiere “La Recoleta” ed il parco di Palermo, la Costanera ed il Rio de la Plata, il maestoso Teatro Colòn (il più importante per la lirica di tutta l’America Latina), il Congresso, il Cabildo (antica sede del vicerè spagnolo) la Casa Rosada, attuale sede del Presidente della Repubblica ; infine il vecchio quartiere di San Telmo (dove la domenica si svolge un interessante mercato dell’antiquariato) e la coloratissima Boca, zona portuale degli immigrati italiani dove si balla il tango per strada.

21/12 - BUENOS AIRES Escursione in pullman e treno turistico al villaggio San Isidro e al Puerto de Tigre; qui imbarco su una battello che ci ha fatto percorrere il canale che sbocca sul Rio della Plata; rientro a Buenos Aires in battello.

22/12 - BUENOS AIRES – USHUAIA (Terra del Fuoco) volo Buenos Aires – Ushuaia visita alla cittadina con guida parlante italiano e del Museo del Fìn del Mundo La città sorge di fronte al Canale di Beagle ed alle isole Navarino e Hoste (già in territorio cileno); ospita una grande base navale ed è anche punto di partenza per le navigazioni in Antartide; l’interessante Museo del Fìn del Mundo permette di osservare reperti delle ormai estinte civiltà indigene e storici oggetti dei colonizzatori.

23/12 - USHUAIA visita del Parco Nazionale della Terra del Fuoco che, poco distante dalla città, si raggiunge con il “treno della fin del mundo” All’arrivo si osserva la tipica vegetazione “fueghina” con gli immensi boschi di faggi e varie specie di animali.

Nel pomeriggio imbarco sulla Via Australis 24-26/12 - NAVIGAZIONE VIA AUSTRALIS VEDI RACCONTO A PARTE (CILE) 27/12 - VIA AUSTRALIS – PUNTA ARENAS – TORRES DEL PAINE In tarda mattinata attracco a Punta Arenas (Cile) (la più importante della Patagonia Sud cilena) e sbarco dalla nave; trasferimento con bus di linea e mezzo privato al Parco Nazionale Torres del Paine (via Puerto Natales) 28/12 - TORRES del PAINE Creato nel 1959, rappresenta una delle più spettacolari aree naturali del Sud America; da un fondovalle praticamente sul livello del mare, si elevano picchi rocciosi alti più di 3.000 metri; l’ambiente è piacevole e pieno di scorci accattivanti, nell’intrico di boschi di faggi, laghi azzurrissimi, cascate e torrenti impetuosi, imponenti pareti di roccia; la fauna è varia e facile da avvistare: guanacos e volpi, condor e aquile, flamencos e cigni dal collo nero (specie molto rara) popolano il parco in grandi quantità. Tra i punti più spettacolari: il Lago Nordenskjold, ai piedi dei Cuernos del Paine, il Salto Grande (bella cascata), il Lago Pehoè ed il Lago Grey con il suo spettacolare ghiacciaio

  • 1517 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social