Aquitania, Gironde e Charente-Maritime

Gironde, Bassin d'Arcachon, Cap Ferret, Saint Emilion, Ile d'Oleron, Bordeaux

  • di robdic
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Partenza il 18 luglio 2012, volo Easyjet Milano Malpensa - Bordeaux. Arriviamo a Bordeaux, caldo cosmico, affittiamo un'auto (una fantastica C1 blu elettrico) e ci dirigiamo verso la nostra prima meta, Andernos le bains dove abbiamo prenotato 3 notti all'hotel La Cote d'argent. È un hotel gestito tipo b&b, cioè è aperto dalle 17:30 alle 20 e la mattina fino alle 13; l'hotel è carino ma le camere affacciano sulla strada e quindi risulta rumorosissimo, conviene scegliere altro. La sera stessa ci dirigiamo alla Duna de Pyla per vedere da lì il tramonto. Spaziale! Saliamo su questa duna gigante e aspettiamo il tramonto che arriverà verso le 22:30, quindi dopo un po' che siamo lì, con il sole che va via e il vento che spira si comincia a barbellare e allora maglioncino e giubettino e porcapalettina! Via dalla duna mentre ancora gli ultimi tramontisti accorrono per vedere lo spettacolo della palla arancione che scompare into the blue con grande timidezza. Per uscire dal parcheggio si può pagare con la carta di credito, ne ho 3 + 2 bancomat ma non c'è verso, quindi mi dirigo verso l'uscita dove esiste anche la macchinetta che prende l'argent ('tacci loro). A questo punto che si fa? Giretto ad Arcachon, siamo lì, e ci alimentiamo in uno dei mille posticini sul lungomare.

Il giorno dopo il tempo non è bellissimo così decidiamo di fare un giretto nel Medoc, per le terre degli chateaux, fino a Pauillac. Per visitare gli chateaux è necessario andare nelle maison du vin, la versione ufficio del turismo di queste zone. Noi ci limitiamo a girovagare per i paesini (notevole la chiesa di Moulis en Medoc...chiusa). Andiamo anche a visitare Fort Medoc ma direi che si può soprassedere, giuro. Prendiamo la via del ritorno facendo sosta a Lacanau-Ocean per vedere le onde cavalcate dai surfisti che sembrano essersi dati appuntamento lì da ogni dove. Riprendiamo la marcia facendo un'ultima tappa sul lago di Lacanau, a Le Moutchic, dove mangiamo una pizza (una pizza!) au bord du lac e ci inglobiamo una bottiglia di bx rosè. Poi a nanna.

Terzo giorno e supergita alla presqu'île du Cap Ferret. Lasciamo l'auto a Le Canon e percorrendo la spiaggia arriviamo a L'Herbe dove ci fermiamo a gustare le huitre sur la plage, s'intende. Torniamo a Le Canon per riprendere l'auto e spostarci a Cap Ferret con visita del faro e spiaggiamento. La sera torniamo ad Andernos che c'è la fete de l'huitre!

Il quarto giorno ci spostiamo nell'entroterra e arriviamo a Saint-Emilion dove pernottiamo all'Auberge de la Commanderie, bell'albergo, un po' caruccio ma bello, in pieno centro e con parcheggio, fondamentale. Saint-Emilion è una famosa località, in stile medievale, molto turistica ma ugualmente bella. La giriamo fino a sera e poi ci concediamo una cena chez Pasqual dove degustiamo ottimi bordeaux (bicchieri...) e ottimi salumi, assaggiamo la confit de canard: buono, non pazzesco. Nanna presto ché siamo sconvolti e l'indomani il paese dorme ancora (in realtà sono le 9:30 e non sono arrivate le orde di giapponesi) quando ci spostiamo per passare un'altra notte nelle campagne di Saint-Emilion: andiamo a pernottare presso lo Chateau de Crécy, vicino a Romagne (mia romagne in fior). Accoglienza squisita e grazie alla spiega della sciura ripartiamo per un giretto: ci perdiamo dolcemente per la campagna e visitiamo alcuni bei paeselli: Blasimon, Saint-Ferme, Cadillac, Castelmoron-d'Albret, il più piccolo villaggio di Francia. La sera torniamo allo chateau dove abbiamo prenotato anche la cena: gnammm

  • 6047 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. vecchietta
    , 11/9/2012 21:00
    ciao, simpatico il tuo racconto. Ho sentito parlare quest'anno da amici, x la prima volta dell'Ile de Oleron, e mi ha incuriosito molto, e x le prossime vacanze, mi piacerebbe organizzare il tour dell'Aquitania, ile compresa.... dimenticavo, noi le vacanze le facciamo in moto!!!! hai qualche suggerimento particolare???? ciao buon inverno..... Nadia

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social