Madrid e Andalusia on the road

Un viaggio fai da te attraverso le bellezze dell'Andalusia e di Madrid

  • di KatyErik
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Quest'anno per le nostre ferie estive, come sempre “fai da te” abbiamo deciso di fare il tour dell'Andalusia con visita di qualche giorno a Madrid.

Prenotato volo e macchina tramite Internet non resta che organizzare il giro... non proprio semplice viste le molteplici tappe interessanti lungo il percorso ma dopo esserci informati dai vari blog, guide e pareri di altri viaggiatori abbiamo optato per un tour di 10 giorni suddiviso così:

30/7 Partenza da Genova destinazione Madrid

Arrivati all'aeroporto di Madrid abbiamo ritirato l'auto e siamo partiti verso Siviglia. Il percorso è un po' lungo e arriviamo in serata. Alloggiamo all'hotel “Don Paco” che si trova in un'ottima posizione per visitare il centro città. Unico problema il parcheggio: difficile riuscire a trovarne uno libero nei dintorni così decidiamo di utilizzare un parcheggio a pagamento, un vero e proprio furto: 20€ al giorno.

31/7 Visita di Siviglia

Abbiamo iniziato il giro della città dalla cattedrale, molto imponente e caratteristica, poi plaza de Espana, i real alcazares e infine il barrio di S. Cruz che è veramente splendido, con vicoli stretti e fioriti e casette bianche e ocra che si confondono in una specie di labirinto.

La sera giro di tapas nei locali vicino alla cattedrale, più precisamente calle Matteos Gago è molto frequentata dai nottambuli.

01/08 Jerez de la frontera, Arcos de la frontera, Cadice, Tarifa

Dopo aver fatto una ricca colazione con la deliziosa cioccolata con il churro partiamo da Siviglia verso il sud ovest con tappa a Jerez de la frontera dove si trova il circuito automobilistico in cui corre il gran premio di Spagna del motomondiale. Purtroppo era chiuso e lo abbiamo visto solo dall'esterno.

Seconda tappa Arcos de la frontera, un villaggio bianco molto caratteristico e dalla cui cima si può godere di uno splendido panorama.

Successivamente sosta a Cadice, una delle più antiche città del mediterraneo. Merita veramente una visita: la cattedrale barocca, bianca con la cupola d'oro è fantastica e la città, nonostante sia molto animata trasmette un senso di pace e relax.

Dopo pranzo proseguiamo alla volta di Tarifa.

Tarifa è il paradiso per i surfisti, ci fermiamo alla spiaggia Valdevaqueros subito prima di raggiungere il centro. Il posto è meraviglioso, un'enorme spiaggia di sabbia bianca da cartolina ed è impressionante vedere quanti surfisti approfittino del forte vento per divertirsi fra le onde.

Accanto alla spiaggia c'è un giardino di erba sintetica dove molti ragazzi prendono il sole, il bar ed un piccolo palco da cui alcuni gruppi suonano a turno musica dal vivo.

Più tardi andiamo ad ammirare il panorama dalla “plazuela del viento” da cui si può vedere, a soli 20 km di distanza, l'Africa. Uno spettacolo. La serata la passiamo nel centro storico, molto caratteristico, con ampia scelta di locali frequentati da giovani.

02/08 Gibilterra, Ronda, Marbella

Questa giornata è stata davvero emozionante! Lasciamo Tarifa e ci dirigiamo verso Gibilterra. La distanza è breve ma partiamo presto per evitare code alla dogana. Per prima cosa volevamo visitarela rocca così posteggiamo nel parcheggio gratuito a disposizione dei turisti e saliamo in funicolare,costo circa 15€ a testa. Arrivati in cima il panorama è bellissimo e incontriamo subito le famose scimmiette berbere che vivono nella rocca. E' straordinario vedere come si trovino a loro agio fra i turisti, soprattutto le più piccole che vivacemente si arrampicano e saltano ovunque

  • 10711 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social