Pueblos Blancos, mare e montagna

Quattro giorni tra i paesi bianchi dell'Andalusia, il mare di Cadice e le montagne della Sierra di Grazalema

  • di MorganeLaFee
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

1° giorno - Quando l’aereo decolla è ancora buio. Il volo Ryanair da Orio al Serio (Bergamo) è estremamente economico, soprattutto se prenotato con un po’ di anticipo e permette di arrivare a Siviglia alle 9 del mattino con l’intera giornata da dedicare al viaggio. Sempre tramite il sito Ryanair affitto un’auto ad un prezzo estremamente economico e scopro con piacere che la benzina, in Andalusia è molto più conveniente e le autostrada sono gratuite, salvo un tratto che da Siviglia porta verso Cadice (Euro 6,00). Mi dirigo verso Jerez de la Frontera e quindi verso Arcos de la Frontera, dove ho prenotato una stanza con bagno presso una guest-house. Il viaggio dura circa 1 ora e quaranta minuti. Per chi volesse utilizzare i mezzi pubblici, è possibile raggiungere il paese dall’aeroporto con il bus, via Siviglia. Molti paesi portano il nome “de la Frontera” poiché questi territori vissero 3 secoli di guerre tra arabi e cristiani. Arcos de la Frontera è probabilmente la più suggestiva tra le località della Sierra de los Pueblos Blancos, con il centro storico posto in cima ad una spettacolare rocca. Seguendo le indicazioni di una cartina e di alcuni passanti, mi inoltro nel centro storico. Un dedalo di viuzze strettissime, dove a malapena riesco a passare con l’auto. Talvolta sono costretta a chiudere gli specchietti retrovisori, pregando di riuscire a passare e non incastrarmi tra le pareti delle case. Scoprirò più tardi che è possibile parcheggiare nella parte nuova del paese e raggiungere la guest-house facilmente a piedi ed in pochi minuti!!! Superando la difficile prova di guida, con non poca soddisfazione, parcheggio l’auto e raggiungo la porta d’ingresso. Ho scelto tra le molte offerte della zona “Casa Blues”, un po’ per la posizione strategica della casa posta in cima alla rocca, con uno splendido panorama, una terrazza a disposizione, nonché un prezzo molto economico e dei giudizi estremamente positivi di moltissimi viaggiatori. Le mie aspettative non verranno deluse. Il proprietario è estremamente gentile e disponibile nel dare informazioni sul luogo, sui locali, sui mezzi pubblici ed a rispondere ad ogni mia domanda. Da un grande salone con delle grandi vetrate è possibile ammirare il panorama sulla valle, utilizzare la connessione wi-fii gratuita, prepararsi un caffè ed utilizzare un frigorifero. Le pareti sono ricoperte di poster a tema musicale e due grandi cartine per programmare i propri spostamenti. Assolutamente una sistemazione da raccomandare. Sistemato il bagaglio in camera (pulitissima) m’incammino nel centro storico, scoprendo ad ogni passo scorci indimenticabili. Come negli altri paesi della zona, la principale caratteristica è che tutte le case sono imbiancate a calce. Percorrendo gli stretti vicoli, mi fermo ad ammirare le pareti delle case ricoperte di vasi azzurri e piante. E’ un piacere perdersi nelle stradine, incontrare piccole piazzette dove gustare tapas e un Convento dove è ancora possibile far girare una ruota alla parete e comprare biscotti dalle monache senza che queste vengano viste. Da visitare la chiesa gotica dell'Assunzione. Arrivata in cima al paese mi trovo in una grande piazza dove si trova il Mirador de San Agustin. Vale la pena raggiungerlo per ammirare il paesaggio mozzafiato sulla valle del Guadalete. Dopo la cena mi ritiro presso la mia “base” e ascolto ottima musica nel salone comune.

2° giorno - Giornata dedicata al tour dei Pueblos Bianchi. Arcos de la Frontera è solo uno dei molti paesi bianchi disseminati nella regione, quasi tutti arroccati in cima a degli speroni rocciosi. Parto in auto e percorrendo la strada in direzione di Ronda ne incontro diversi. Assaporo il piacere di scoprirli deviando dalla strada principale per perdermi tra i vicoli e le case bianche. Tra questi, Ubrique, famosa per la lavorazione del cuoio

Annunci Google
  • 7867 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social