Vacanza mare e monti

In Albania per un viaggio tra valichi, spiagge da cartolina e mare turchese

  • di La Tacchia
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Martedì 14 agosto, si parte da Roma per Tirana con grande fiducia: mari e monti ci aspettano!

Sbarco all'aeroporto di Tirana intorno alle 21:00, cerchiamo di fare un prelievo per pagare il taxi che ci porterà in albergo. Niente, abbiamo provato tutti i bancomat con tutte le carte possedute, niente prelievo. Ci dicono che i taxi (e non solo) accettano soldi in euro e quindi ci tranquillizziamo. Veniamo abbordati da un tassista appena usciti dall'aeroporto e concordiamo il prezzo della corsa a 20 euro. Bene, ci dirigiamo verso l'albergo, ma il tassista non conosce la strada, non ha il navigatore ma neanche il corrispondente del nostro vecchio caro 'tuttocittà'. Fortunatamente Manlio ha il navigatore con le mappe accessibili offline e indica la strada al povero tassista, mah! Finalmente in albergo a Tirana, carino peccato che abbiamo la stanza mansardata e noi due siamo discretamente alti, quindi sbattiamo la testa ovunque. Chissà perché non ci hanno dato una stanza più comoda visto che l'albergo è vuoto? Mah! Andiamo alla reception paghiamo e la signora ci fa pagare 450 lek, anziché 4.500 in seguito si accorge dell'errore e provvediamo al pagamento della differenza, mah! Le chiediamo dove trovare un bancomat e un ristorante consigliabile, niente non lo sa. Prova a darci il nome di un ristorante ma proprio non si ricorda il nome e neanche con la ricerca su internet e con l'aiuto da casa (una persona al telefono) la situazione cambia. Così usciamo e troviamo un bancomat a 200 metri dove preleviamo e scegliamo una 'zgara' (griglieria) qualunque per mangiare le meat ball che sono buone ma non sono sferiche! Mah! Mercoledì 15 si parte per Scutari, andiamo alla stazione, prendiamo il bus... 100 km in 3,5 ore. Un traffico esagerato! L'autista un esaurito, ha suonato il clacson in continuazione senza motivo, ha fatto degli inutili sorpassi rischiosissimi per guadagnare 10 metri, insomma un pazzo. Mah!

Arriviamo a Scutari, prendiamo un taxi che per fare 2,5 km ci chiede 5 euro. Durante il tragitto ci dice ripetutamente 'Roma, Colli Albani' e ci fa capire che ha dei fratelli a Roma che abitano in prossimità della fermata metropolitana... parla parla e il mio navigatore mi evidenzia che la nostra destinazione ora è più lontana di quanto lo fosse all'inizio quando siamo saliti in macchina, ora siamo distanti 5 km, quindi siamo fuori strada. Faccio notare il problema al tassista, ma lui si guarda intorno, vede scritto 'guesthouse' e dice che siamo arrivati... Ma non dove avevamo chiesto noi. Panico! Chiediamo al tassista di seguire il nostro navigatore ma in ogni punto contestava il tragitto... Ha cominciato ad inveire e darsi botte in testa e ripetere 'schifo Albania, schifo Albania'. Ma nonostante la sua resistenza il navigatore ci ha salvati. Mah! Da quel momento eravamo coperti da un pacchetto turistico acquistato su internet (vado in Albania) che comprendeva una notte a Scutari, trasferimento in bus a Valbona, una notte a Valbona, trekking con guida tra Valbona e Theth e una notte a Theth alla quale noi ne abbiamo aggiunto altre tre per fare trekking in autonomia a Theth. A Scutari pernottiamo in un ostello, con bagno in comune, non eravamo preparati all'idea. Pensavamo una sistemazione semplice ma non fino a quel livello. Va bene, siamo i soliti italiani schizzinosi! Avevamo un pomeriggio e una serata da vivere a Scutari, così abbiamo fatto un giro in città: palazzi bassi in stile popolare, cani randagi, uomini (rigorosamente solo uomini) seduti nei bar, insomma sembrava di essere nel nord Africa. Poi siamo andati a visitare il castello e abbiamo cenato nella zona pedonale in un ristorante con menù fisso vegetariano molto carino.

Ore 6:30 del 17 Agosto vengono a prelevarci all'ostello per portarci all'imbarco del traghetto del lago Koman

  • 1074 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social