Raduno per Caso: ecco com’è andata a Rosignano Solvay

Non si può raccontare un Raduno in maniera oggettiva e universalmente valida, perché può essere più o meno riuscito e più o meno affollato, ma a conti fatti ogni radunista ne serberà una propria impressione e un proprio ricordo personale. ...

Non si può raccontare un Raduno in maniera oggettiva e universalmente valida, perché può essere più o meno riuscito e più o meno affollato, ma a conti fatti ogni radunista ne serberà una propria impressione e un proprio ricordo personale. Il Raduno per Caso di sabato 5 luglio a Rosignano Solvay è stato, in effetti, sia riuscito che affollato... Ma - dichiariamolo subito - questo diario della giornata è declinato al punto di vista della Redazione: di Martino, Silvia e Roberto, così come Syusy e Patrizio. Inutile dire che raccogliamo con curiosità e interesse anche le interpretazioni e i commenti di tutti coloro che ci hanno raggiunto al porto turistico Cala de’ Medici, che invitiamo a esprimere direttamente in questo forum.

Nonostante l’appuntamento fosse fissato attorno al mezzogiorno, i primi radunisti sono arrivati al porto già dal mattino, approfittandone per visitare la vera star della giornata: Adriatica. La barca a vela di Velisti per Caso che nei suoi 22 metri di rossa aerodinamicità attira sempre tanti curiosi... Anche grazie all’accoglienza e al fascino marinaresco dell’equipaggio: il Capitano Filippo e gli instancabili e abbronzantissimi Mattia e Carlotta! Per la verità solo i radunisti più ardimentosi sono riusciti a visitare la barca al mattino, perché il mare mosso e l’ormeggio dislocato non contribuivano granché a incoraggiare gli imbarchi... È andata meglio nel primo pomeriggio, quando Adriatica ha raggiunto una banchina più facilmente agibile e davvero tutti sono riusciti a salire a bordo.

Questo per quanto riguarda il mare; nel frattempo sulla terraferma i produttori locali invitati dal Marina Cala de’ Medici e dal Comune di Rosignano Marittimo hanno aperto le degustazioni, introdotti e intervistati uno ad uno dal nostro Martino. Un momento memorabile all’insegna del “Pensa globale e mangia locale” che ha lasciato tutti satolli e soddisfatti. Pasta fredda e insalata di riso per cominciare, Porchetta di cinta senese, marmellate e sott’oli, mieli e formaggi, assaggi al peperoncino, il tutto innaffiato da buon vino bianco e rosso. L’aspetto gastronomico del Raduno (che ha assunto praticamente le sembianze di una piccola sagra...) ha suscitato commenti positivi a profusione, sia per la qualità dei prodotti che per la simpatia dei produttori.

Il motto “per caso” insegna, i programmi sono fatti per essere rispettati fino a un certo punto... poi l’improvvisazione e le deviazioni dalla strada maestra sono una tentazione troppo forte! Invece della suddivisione in gruppi di discussione prevista nel pomeriggio, si è creato spontaneamente un unico grande gruppo: Patrizio, Syusy e Martino hanno introdotto in sequenza i tre rispettivi argomenti. Si è parlato del viaggio di quest’estate sulla rotta dei Popoli del Mare, di quali nuove strade potrebbe prendere il racconto del viaggio anche attraverso il sito, delle esperienze gastronomiche di viaggio più memorabili (in senso positivo, ma anche negativo!). Un confronto divertente e argomentato, che ha toccato sì i temi del viaggio e delle esperienze dei Turisti per Caso presenti, ma anche altri argomenti trasversali: l’italianità esibita e subita, le relazioni e gli scambi attraverso il medium internet, la differenza tra documentarsi, lasciarsi sorprendere, conoscere e riconoscere... Tanti argomenti, commenti e aneddoti, con una proposta finale che svilupperemo sul sito prossimamente: la volontà di riscoprire i “percorsi sotto casa”, quell’Italia che abbiamo proprio dietro l’angolo e che ogni giorno passa sotto ai nostri piedi senza che le prestiamo grande attenzione. Un’Italia che nasconde grandi tesori naturalistici, storici, tradizionali e culturali, da rivalutare e da far conoscere, da esplorare e valorizzare perché non vadano persi. Perché spesso si va molto lontano inseguendo la promessa di un viaggio indimenticabile, senza conoscere veramente le bellezze di casa propria.

La splendida cornice del porto, con i suoi punti di ristoro e un venticello collaborativo, ha incoraggiato i radunisti a prendersi qualche pausa gelato, pausa passeggiata, o persino pausa bagno in mare! La piazzetta principale faceva la sua figura, allestita a festa con gli stendardi dedicati al decennale di Turistipercaso.It realizzati dagli studenti di design della Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze. Presto li pubblicheremo tutti sul sito, per dare giusto merito agli studenti-artisti, alla loro creatività e alle idee originali che il tema TpC gli ha ispirato.

Arriviamo poi allo scanzonato evento collettivo conclusivo: la Lotteria con in palio i cimeli di Turisti per Caso! I biglietti sono stati dispensati ai quattro venti per tutto il giorno e la platea di curiosi in attesa di aggiudicarsi un premio alla fine era davvero folta... A estrarre i numeri fortunati il mitico Rolando, che nel suo continuo peregrinare (o, come dice lui, “rotolare”!) intorno al mondo è arrivato anche a Rosignano Solvay. L’attribuzione dei premi ha dato vita a siparietti molto divertenti: più ambito tra tutti il calendario Super Sexy Syusy (per Max, 2002)... Ma anche il video della Maratona di New York, prima puntata ad andare in onda su Rai3, introvabile e rimasterizzata in casa per l’occasione.

Come vedete dai sorrisi nelle foto, il secondo raduno della nostra Community è riuscito anche più del primo: abbiamo preso in prestito la Gallery del Giornale del Cibo per pubblicarle tutte, in aggiornamento costante con quelle che anche voi ci state mandando e ci manderete all’indirizzo redazione@velistipercaso.It, stiamo lavorando anche a un video della giornata... Non perdete i prossimi aggiornamenti! La Redazione

  • 391 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social