1° Marzo: Bed & Breakfast Day 2008

Se prenoti in B&B per almeno due notti, il 1° marzo dormi gratis. L'offerta è valida nelle migliaia di Bed & Breakfast che aderiscono alla seconda Giornata nazionale del B&B italiano. Come ricorderete ci siamo già occupati della <a href='/noi/tamtam/testo.asp?id=308'>prima ...

Se prenoti in B&B per almeno due notti, il 1° marzo dormi gratis. L'offerta è valida nelle migliaia di Bed & Breakfast che aderiscono alla seconda Giornata nazionale del B&B italiano. Come ricorderete ci siamo già occupati della prima edizione di questa iniziativa, che l'anno scorso ha fatto registrare numeri da record: nelle 3.000 strutture aderenti gli ospiti sono stati 15.000 e praticamente tutti si sono dichiarati soddisfatti del soggiorno (il 99,6% del totale). Il dato non stupisce, vista la riconosciuta qualità delle strutture e degli operatori di settore. A stupire e decretare il successo dell'iniziativa è piuttosto un altro dato: la metà degli ospiti soggiornava per la prima volta in un B&B. Aria di casa e tante coccole "Letto e colazione" è la traduzione letterale in italiano dell'espressione "Bed & Breakfast". La pratica è originaria del Regno Unito e consiste nell'offrire in casa propria a ospiti paganti un letto e la prima colazione. Basta avere delle camere in disuso e spirito di accoglienza e il gioco è fatto: chiunque può trasformare la propria abitazione - magari dopo l'uscita dei figli ormai grandi - in un'attività turistica. La formula B&B ha trovato terreno fertile in Italia dove, approdata una decina di anni fa, si è presto affermata dalle Alpi fino alle isole minori della Sicilia grazie alla proverbiale predisposizione all'ospitalità del nostro popolo e alla ricchezza di un territorio che a ogni passo nasconde tesori paesaggistici, storici, monumentali. Per i viaggiatori che ogni anno scelgono questa forma di accoglienza extra-alberghiera i vantaggi sono evidenti: comfort, prezzi contenuti, capillarità sul territorio - dalle città d'arte fino ai più sperduti, incontaminati e preziosi angoli del nostro Paese - ambiente informale e rilassante, possibilità di gustare una prima colazione genuina fatta con prodotti del territorio. E poi, perché no, il piacere di conoscere persone e luoghi nuovi a partire da un ambiente domestico. Anche per chi decide di fare impresa nel settore gli incentivi non mancano: è un'attività che tutto sommato non richiede investimenti a troppi zeri, gestibile a livello familiare e, volendo, in modo stagionale, il settore è in forte crescita e i margini di guadagno sono interessanti.

I numeri del B&B in Italia L'iniziativa è promossa dal circuito Bed-and-Breakfast.It, che lo scorso anno, in occasione del primo B&B Day, ha condotto su un campione di 2500 strutture uno studio che ha fotografato un settore dinamico e produttivo. Secondo questi dati i B&B attivi nel nostro territorio nazionale sono 20.000 (raddoppiati rispetto a due anni prima) e fatturano complessivamente 130 milioni di euro. In media quindi ogni B&B fattura 6.650 euro, molti di più rispetto a una stima di 4.000 euro per struttura nel 2003, appena 4 anni prima. Quello dei B&B è anche un settore a forte imprenditorialità femminile, in cui la gestione/proprietà delle strutture è in mano a una donna nel 57,7% dei casi. La tradizione si fonde con l'innovazione anche nella comunicazione d'impresa, dal momento che 9 B&B su 10 si affidano soprattutto a Internet per farsi conoscere e stare sul mercato in maniera competitiva. E i clienti? Sono soprattutto giovani - tre su quattro hanno un'età compresa tra i 25 e i 40 anni - e orientati alla scelta da comfort (38%) e accoglienza (33%), mentre il prezzo, mediamente 35 euro a notte, è al primo posto tra i fattori di scelta solo per il 4% della clientela.

"L'ospite è sovrano" Quest'anno è stato pubblicato anche il decalogo del B&B italiano, con le 10 regole d'oro per viaggiare e sentirsi a casa, che si apre con il basilare "L'ospite è sovrano". Ospitalità e cortesia si mettono così al centro dell'offerta dei gestori, che con serietà, correttezza e competenza si impegnano a garantire soggiorni piacevoli e confortevoli. Tra gli altri punti del decalogo saltano agli occhi "La Dolce Vita" come stile di viaggio per conoscere il Bel Paese, "Un amico da incontrare" per mettere in luce le possibilità di relazione e conoscenza e "Aggiungi un posto a tavola", dove il titolo della celeberrima canzone per bambini diventa pratica di vita.

Insomma, il B&B è la dimensione perfetta per un viaggio a misura d'uomo e il B&B Day 2008, nel fine settimana del primo marzo, può essere un'ottima occasione per approfittarne risparmiando. Informati sul sito ufficiale dell'iniziativa.

http://www.Bbday.It/, e su quello dei suoi promotori http://www.Bed-and-breakfast.It/.

... E se non sai quale meta scegliere niente paura, trovi idee e consigli nel forum dedicato ai Fine settimana italiani .

Buon viaggio! Alex Castelli Redazione Turistipercaso.It

  • 88 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social